Un premio, un e-book e…

Grandi novità oggi, grandissime.

La più urgente è un secondo posto in un bel concorso letterario, Il giardino di Babuk – Proust en Italie. Non me l’aspettavo, ma è andata. Incredibilmente meglio del previsto: mi ero infatti  stupito non poco di essere finito tra i finalisti – con un non-racconto, o un quasi-racconto: insomma, un racconto di viaggio, come quelli di Dinàride – .

E a questo premio a cui tenevo particolarmente, fatto da gente seria, che ricorda che i concorsi sono opportunità per la gente che scrive (e che legge) e non macchine per spillare soldi ai partecipanti. E quindi, grazie. Tanto.

La pubblicazione prevede un e-book, gratuito, già online. Eccolo. Non vedo l’ora di scaricarlo e leggere le altre opere classificate, e naturalmente la prima, Daniela Neri, a cui faccio i complimenti.

Questa è cultura e la cultura, dove possibile, è di tutti. Buona lettura.

Annunci

Il Chiosco abusivo con vista sul Kosovo vince il premio #InWebWeTravel

Sono le 13.10, minuto più, minuto meno, e mi aggiro per la biblioteca comunale. Tengo una mano sul cellulare in modalità silenzioso, per controllare gli aggiornamenti su Twitter riguardo al vincitore del premio #InWebWeTravel, e con l’altra scorro sugli scaffali alla ricerca di un libro. In ritardo, come sempre: alle 13.30 mi aspettano al lavoro. Accidenti. festival-della-letteratura-di-viaggio-2016-600x374 Continua a leggere