Distanze/Direzioni

[segue da “Mondo/Terra”, qui]

Non è speculazione astratta, è un fatto fisico e non solo mentale o elettronico. In un unico mondo le vere distanze sono diverse da quelle che appaiono nelle carte, non hanno chilometraggi. Il mondo di oggi sembra piccolo e piatto, ma è grande e sferico, anzi, ha più dimensioni. Sono solo invisibili, perché viviamo in Flatlandia, il piattume della velocità, del consumismo e della saturazione. Non riusciamo a vedere le connessioni reali, e lasciandoci guidare dalle vecchie carte piatte facciamo viaggi su rotte ormai sature e ridondanti. Ma parti insondabili del nostro mondo poggiano ancora sui carapaci delle tartarughe: oggi, svaniscono le distanze ma crescono le direzioni. Non c’è una mappa per queste esplorazioni.

crossroads

[Prosegue qui]

 

Mondo/Terra

Oggi c’è la globalizzazione, giusto? O meglio, mondializzazione, visto che il primo termine si riferisce soprattutto all’economia. In poche parole, il mondo è diventato uno. Cioè, prima c’erano tanti mondi? Sì, c’erano altri mondi. Uno per ogni cultura, forse uno per ogni città, forse anche uno per ogni individuo (non fosse che per i fili tenui tesi dai rapporti umani, dalle parole). Mondi che interagivano, certo, ma mondi diversi. C’erano mondi che poggiavano sui dorsi degli elefanti, poggiati sui carapaci delle tartarughe, mondi piatti, mondi capovolti, mondi con animali in sembianze umane, mondi di dèi in sembianze di animali, mondi statici, mondi capovolti. psm_v10_d562_the_hindoo_earth Continua a leggere

Armi, acciaio, malattie: una recensione

Cajamarca, odierno Perù,1533. Atahualpa, imperatore degli Inca, viene giustiziato in pubblica piazza dai conquistadores: ad appena quarant’anni dalla sua scoperta, l’Europa è padrona incontrastata del Nuovo Mondo; gli altri continenti seguiranno a breve. Ma se potessimo riavvolgere il nastro della storia e far ripartire tutto da capo, le cose potrebbero andare diversamente? Potrebbe magari essere Atahualpa, invece che sua Mastà Cattolica, ad armare una flotta e salpare alla conquista dell’Europa? armi-acciaioÈ attorno a questa domanda e alle sue molteplici declinazioni (a cosa è dovuta l’attuale predominio dei paesi occidentali?) che ruota Guns, Germs and Steel (in Italiano Armi, acciaio, malattie) il saggio che ha reso celebre il biologo Jared Diamond. Continua a leggere